Uggiate-Trevano

In casa piccolo zoo tra feci e degrado

Avevano in casa un piccolo zoo in cui gli animaletti mostravano evidenti "segni di trascuratezza": non solo l'igiene delle loro gabbie, per altro di dimensioni ridotte, era pressoché inesistente, ma erano anche malnutriti e pure disidratati. Per questo a due fratelli residenti a Rho, nel Milanese, in base a un decreto penale emesso dal gup di Milano sono stati confiscati tre cani (che vivevano fra urine e feci), cinque conigli, una tartaruga e un pappagallo tenuti in "condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze". I due, lui 59 anni e lei 53, sono stati condannati per non essersi presi cura in modo adeguato degli animali a una multa di 1.500 euro ciascuno, pena però sospesa ma che ha comportato, come chiesto dalla Procura Milanese, la confisca degli animali maltrattati. Il piccolo zoo è stato confiscato e gli animali affidati in custodia a un ente in grado di farli vivere in modo adeguato e senza sofferenze.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie